Menu

Mercoledì santo


Ascolta la registrazione

Mercoledì santo


“La pace sia con voi.
Ecco, Io cammino avanti a voi per stare con voi.
Ecco, Io Mi unisco a voi per stare insieme a voi.
EccoMi, Io parlo a voi per avere la vostra compagnia, parlo a voi per avere il vostro amore, parlo a voi per essere con voi.
Venite dietro a Me, venite con Me nell’orto degli Ulivi.
Venite insieme a Me, preghiamo insieme e non dormite.
Venite con Me a meditare insieme. Preghiamo insieme, venite con Me, affinché il vostro karma sia più leggero.
Venite con Me, ma non dietro di Me.
Camminate con Me, per sentire quello che è la pace dell’esistenza, la pace della volontà, la pace dello spirito.

Ecco, qui, nell’orto degli Ulivi, prendete ognuno di voi un ramoscello e fate festa, senza dormire. Venite qui, agitate il vostro ramoscello e sia di benedizione in ognuno di voi.
Ecco, qui, in ginocchio con Me, pregate affinché tutto sia più leggero. Pregate, e se il vostro calice è tanto amaro, datelo a Me, Io lo consumerò per voi. Se il vostro calice vi è cosi pesante, datelo a Me, lo consumerò per voi.
Ecco, che questo calice sia di forza spirituale, sia di rinnovamento e sia pieno di bellezza, di Luce eterna.
Ecco – Io vi ripeto ancora – non mi abbandonate nella Mia preghiera. State con Me nell’orto degli Ulivi, – e vi ripeto ancora – pregate con Me, ma non dormite, siate svegli. Offrite il vostro calice a Dio che è sopra di voi e accanto a voi. E se sentite – vi ripeto ancora – questo calice che è amaro, datelo a Me, Io lo berrò per voi affinché ognuno di voi si senta vicino a Me, affinché ognuno di voi si senta vicino al Padre, poiché Egli Mi ha mandato a voi.
Che ognuno di voi possa bere con tranquillità il proprio calice, ma non deve essere amaro, poiché il vostro calice è più dolce e più leggero è il suo peso.
Ecco, pregate con Me in quest’attimo di tenerezza che Io provo per voi. Io posso abbracciarvi tutti insieme, ma voi non potete abbracciare Me col vostro corpo; ma se voi pensate un attimo all’infinito e pensate di abbracciarlo con la mente dello spirito, con l’occhio dello spirito, con la passione, l’intelligenza dello spirito, voi abbraccerete l’infinito e allora abbraccerete Me.
Ma Io che posso abbracciare l’infinito, Mi è facile abbracciare voi perché voi siete parte di Me, voi siete le Mie creature, Io vivo per voi, Mi consumo per voi.
Se questa per voi è la settimana della Passione, per Me, ogni giorno che passa del vostro tempo è la Mia settimana di Passione, per tante anime che non comprendono e si distaccano da Me.
Ma Io le cercherò ancora e le chiamerò coi nomi più belli, e chiamerò voi coi nomi più belli, chiamerò voi e vi accarezzerò e vi sentirò vicini a Me. E allora Io prenderò il vostro calice e l’assaggerò prima di darlo a voi, affinché tutto questo non sia pesante, ma sia leggero, poiché se voi, la vostra mente la fate pulita e pensate che Io sia accanto a voi, Io entrerò in voi e lì dimorerò. Ecco che allora, il vostro calice sarà leggero. E allora, abbracciate pure l’infinito, non col vostro corpo, ma con la mente e l’intelligenza del vostro spirito. Chiunque pregherà pensando a Me, e pregherà per tutti coloro che soffrono, e pregherà per tutti coloro che Mi cercano, Io pregherò per voi e vi abbraccerò. E poiché voi fate parte di Me, Io sono il pescatore e sono alla ricerca di tutte le anime che Mi cercano, e quando Io le trovo le abbraccio a Me e le tengo dentro di Me, dentro il Mio cuore.
Come il buon Saggio va a cercare e meditare sulla riva del mare, e trova quelle pietruzze di sale che l’oceano infinito ha riunite, così le anime gemelle si uniranno ancora, e così Io unirò voi in una sola goccia! in un solo chicco di sale splendente!
Io vi amo e soffro volentieri per voi; Io vi amo e Mi dono volentieri per voi; Io vi amo e vi proteggo, Io vi amo e vi abbraccio, e nella Mia passione, l’ultimo lampo dei Miei occhi morenti vi cercherà ancora.
Vedrò i vostri volti sulla Mia croce, e quella lacrima che sgorgherà leggera sarà per voi, poiché in quell’attimo Io Mi donerò per voi. E se nella grande manifestazione verrà la bufera e il lampo correrà lungo la terra e si squarcerà lungo le vie, Io, morente, vi cercherò per riunirvi a Me, ma voi non fuggirete da Me, perché sarete accanto a Me.
Ecco che nella Mia passione, mentre Io soffrirò, voi gioirete, perché in quell’attimo sarete parte Mia.
E quando Io trapasserò chiudendo gli occhi, Io entrerò in ognuno di voi e voi sarete parte Mia.
E quando camminerete per le strade, Io guiderò i vostri passi e voi sarete parte Mia.
E quando parlerete, Io sarò nella vostra voce e sarete parte Mia.
Oh, quanta bellezza Io vedrò nei vostri occhi, e quanta generosità Io vi saprò dare. Quello che voi avrete saputo donare, Io lo donerò a voi cento volte di più.
EccoMi a voi fratelli. In ognuno di voi Io porto la Mia croce, ma non sarà per voi di sofferenza, poiché Io la porterò per voi, e nella croce, Io vi guarderò e vi proteggerò. Non c’è cosa più grande di quando un amico dona la propria vita al proprio amico: Io dono a voi la Mia vita perché siete i Miei fratelli.
Voi non siete i Miei amici, voi siete i Miei fratelli perché Mi avete riconosciuto ed Io vi ho riconosciuto. E allora gioite, Io vi porto questo grande augurio di questa grande festa, della Mia festa, poiché sarà la festa della Resurrezione di ognuno di voi.
Camminate leggeri, parlate a viva voce, seguiteMi, poiché la Mia venuta sulla terra è già incominciata, è già incominciata dentro di voi.
EccoMi fratelli, Io vi dono il Mio spirito, donateMi il vostro spirito affinché sia uno spirito solo, uno spirito grande.
E quando andremo al Padre, andiamo insieme, voi dentro di Me ed Io dentro di voi. Ecco, tutto questo Io vi dico, e vi dico: “Pace in terra agli uomini di buona volontà. Pace sia a voi.”
Portate la vostra luce che è la Mia Luce; portate la vostra parola che è la Mia Parola.
Benedirò ognuno di voi ogni qual volta voi saprete parlare.
Io non dirò più: “Dio Mio, Dio Mio, perdona loro perché non sanno quello che fanno.” Dirò: “Benedici loro Signore, perché hanno imparato da Te. Se ho portato la Mia parola, loro sanno ciò che fanno, e allora Padre Mio, illumina le loro famiglie, illumina i loro cuori e le loro menti: portando Me, portano Te.”
La vita incomincia al di sopra di voi, se da dentro di voi la partenza è sana. La vita incomincia lontano da voi se dentro di voi c’è questo desiderio.
Venite con Me nell’orto degli Ulivi e preghiamo insieme, affinché i nostri spiriti si possano unire in questa grande effusione e manifestazione d’Amore divina. Io non vi porto la Mia Parola, ma la Parola di Chi Mi mandò.
EccoMi a voi... eccoMi a voi... eccoMi a voi. Quando arrivate alle vostre dimore, pensate a Me perché Io starò con voi per un po’. Poi Me ne andrò, però ritornerò. Poi Me ne andrò e poi ritornerò.
La pace è nel Mio cuore: sia nel vostro cuore.
La pace è nella Mia Parola: sia nella vostra parola.
La pace è nella Mia vista: sia nei vostri occhi.
La pace è nella vostra mente: che tutto si rinnovi.
Io vi unisco come la Luce ha unito i chicchi del sale.
Io vi unisco perché siete una parte viva di Me.
Pregate per chi soffre, pregate per chi non c’è, pregate per chi non conosce la Verità, pregate per quelli che bestemmiano, pregate perché le guerre finiscano, pregate per la pace nel mondo, pregate per i vostri figli, per i vostri cari.
Pregate e offrite a Dio le vostre preghiere, consacratele a Lui, come Lui ha consacrato voi in questo momento... e fate festa.
E quando vedrete un ulivo, accarezzatelo, accarezzate le sue foglie che Io amo tanto, perché ho pregato per voi fin da allora, ho pregato per voi prima ancora che l’ulivo nascesse.
Io vi do la Mia pace, vi dono la Mia pace. Pace a tutti fratelli, siate benedetti… siate benedetti, figli Miei.”

(Il Maestro 27.3.91)

Ascolta la registrazione

Le predizioni di Shambhalla ed Astra tramite il maestro Neri Flavi


"Le strepitose e trascinanti predizioni di Shambhalla e di Astra, ricevute molti anni fa tramite il nostro maestro Neri Flavi, sono ora sul sito anche in versione audio, perchè non potevano essere lasciata alla sola lettura: sentire la voce di Neri che ci fa ascoltare quelle profezie è davvero esaltante. Con gli anni 2000 siamo entrati nella nuova Era, l'era dell'Acquario, in cui tutto si unificherà: “Tutto deve cambiare in questa dimensione terrena"! I Maestri scesi periodicamente sulla terra hanno portato una sola Verità, ma i popoli l'hanno interpretata in modo diverso a seconda del livello di evoluzione e dei luoghi, tanto da dare origine a religioni diverse tra loro; e sono queste diversità che hanno portato ad infinite guerre di religione che proseguono tutt'oggi. Ma il messaggio spirituale è uno solo, la Conoscenza è una sola: elevare le coscienze e spronare gli esseri umani nel loro percorso di liberazione dall'ego attraverso le prove e le sofferenze terrene. E tanti grandi uomini hanno tenuto alta la fiaccola di questa Conoscenza: con la nuova Era finalmente tutto si unificherà. La voce di Neri ci conforta in questa ritrovata consapevolezza e ci accompagna lungo il "Sentiero" dell'evoluzione."

NERI 12-02-94 (L'Amore è la chiave...)


L'unica chiave che apre la mente è l'Amore.
Tutto ciò che vediamo è un'illusione. C'è qualcosa di molto più grande che non vediamo e che è la vera vita: lo spirito. Lo spirito a poco a poco si libera dai pesi terreni per essere nuovamente scintilla luminosa. Grazie alla volontà divina, il nostro spirito ha creato il posto del nostro passaggio, cioè la terra. La vita sulla terra, grazie alla volontà divina, è stata formata dalla nostra coscienza, dalla forza di luce che è dentro di noi, dalla volontà che diviene fede.
Con la fede si spostano anche le montagne: lo spirito divino che è in noi può creare, perchè noi siamo l'Essenza Pura della Vibrazione Divina. Perciò ci è stato detto "Voi siete Dei, se volete qualcosa pensatelo, perchè l'otterrete".
Ma si ottiene solo ciò che si chiede per il vero amore. Non otterremo niente se chiediamo per egoismo, per interesse, per il potere, per l'amore umano. Otterremo tutto, sposteremo le montagne, faremo miracoli, se avremo fede e chiederemo con amore puro, disinteressato, assoluto, incondizionato. Con Amore divino. L'unica chiave che può aprire la mente e lo spirito, dice il Maestro, è l'Amore. (Neri, approfondimento 12.2.94 su Rivelaz. 5.2.94)

NERI 18-03-95 (La Vita è l'intesa...)


"La Vita è l'intesa tra il nostro spirito e la Vibrazione di tutto l'Universo"). Questo approfondimento di Neri su una Rivelazione del Maestro, completa in parte il discorso sul nostro Io interiore affrontato nella Domanda n.16. La Scintilla divina che è nel nostro cuore medita per potere uscire dalla prigione del nostro corpo. La vita è un'illusione: ci appare come vera, perchè la dobbiamo vivere, dobbiamo soffrire per fare evoluzione, ma la vita in effetti è un sogno: la verità vera è un'altra. Noi, in definitiva, dobbiamo risvegliarci alla vera Vita, alla Verità. La Vita, insegna Neri alla fine di questo brano, è l'intesa tra il nostro spirito e la Vibrazione di tutto l'Universo (la Rivelazione del Maestro del 18.1.89 può essere letta per intero a pag. 1204 e ss. del Volume VII delle Rivelazioni, nella Sezione "I nostri libri" sotto la voce "L'opera completa").


Campana
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento